Account chiuso senza preavviso: che fare?

Di solito, nessun casinò regolarmente autorizzato ricorre alla chiusura (o alla sospensione) improvvisa dell’account di un utente: quando ciò avviene è per uno ben determinato motivo, a meno che non si tratti di un banale errore (evento che comunque si presenta in modo estremamente raro). Se quindi all’improvviso il vostro account non funziona più, è perché sicuramente avrete combinato qualcosa di vietato dal regolamento o che ha fatto insospettire il casinò.

Account sospeso per mancata convalida o password errata

In genere, la chiusura o la sospensione possono verificarsi per motivi anche piuttosto banali. In primo luogo, è prevista per regolamento la sospensione account chiusoquando il giocatore non completa la registrazione attraverso l’invio del documento d’identità e del contratto firmato. Abbiamo già affrontato quest’argomento e sottolineato che basta mettersi in regola con questi requisiti per riacquistare nuovamente il pieno controllo del profilo: oltretutto, tale adempimento vi permetterà anche di effettuare prelievi, cosa che è impossibile fino al momento della convalida. In secondo luogo, un possibile motivo per cui vi potreste trovare impossibilitati ad usare l’account è legato a questioni di sicurezza: qualcuno, infatti, potrebbe aver provato ad accedere al vostro posto usando delle password a caso. Per evitare accessi indesiderati, infatti, in molti siti (ivi compresi i casinò online) è previsto un meccanismo che limita il numero di tentativi effettuabili in un determinato periodo di tempo (di solito al massimo tre in un quarto d’ora o mezz’ora).

Al terzo tentativo fallito, quindi, l’account sarà bloccato per un po’ per poi tornare disponibile automaticamente nel giro di una mezzoretta. Naturalmente, nella stragrande maggioranza dei casi, la colpa è semplicemente dell’utente che ha dimenticato la password. Se proprio non riuscite a ricordare la password, comunque, non proseguite all’infinito con tentativi a caso ma potete effettuare la procedura di recupero: cliccate su Password dimenticata? e seguite le istruzioni. In men che non si dica, potrete riottenere l’accesso al vostro account come se nulla fosse successo. D’altra parte, sarà capitato a tutti di non ricordare più i dati d’accesso ad un qualsiasi sito, quindi dovreste aver già presente la procedura da attuare.

Occhio ad usare trucchi vietati del regolamento...

Un caso invece più grave è rappresentato dalla sospensione dell’account perché qualcuno ha già effettuato l’accesso ad un altro profilo di gioco dallo stesso indirizzo IP. Per chi non lo sapesse, l’ip non è altro che una sorta di impronta, un numero univoco che individua l’utente ed il luogo da cui si sta collegando. Ovviamente, se il casinò nota che due utenti diversi si collegano dallo stesso luogo prenderà i dovuti provvedimenti, dal momento che i multi-account sono vietati dal regolamento. In questo caso, ci sono poche speranze, in quanto difficilmente riuscirete a sbloccare il conto, a meno che non riusciate a provare che esso venga utilizzato da un altro componente della famiglia che quindi necessariamente deve avere lo stesso ip in quanto si collega tramite la stessa connessione, ma in generale i casinò per questo genere di situazioni sono piuttosto rigidi.

Un altro motivo per cui si può subire la chiusura dell’account è relativo al compimento di atti che violano il regolamento compromettendo la sicurezza ed il regolare andamento del gioco e dei servizi offerti dal casinò. Facciamo un esempio. In questa casistica, ad esempio, rientra il cosiddetto chip-funding, ovvero quell’escamotage che alcuni giocatori usano per trasferire le proprie chip ad un amico durante una partita di poker nei tornei. Questo sistema richiede che i due compari siano naturalmente in contatto e che, durante una mano in cui soltanto loro sono rimasti in gioco, uno dei due vada All In facendo vincere l’altro apparentemente in modo del tutto regolare. Ovviamente, ciò non ha nulla di regolare perché ha solo lo scopo di favorire un concorrente a discapito degli altri. Ciò, oltre che deprecabile, è considerato a tutti gli effetti un imbroglio. In queste situazioni, se il giochetto viene scoperto, il rischio è che il vostro account venga chiuso per almeno 180 giorni e che abbiate anche difficoltà a prelevare le somme già caricate in esso. In casi del genere, la cosa più opportuna da fare è contattare il Servizio Clienti per dissipare ogni dubbio e capire come procedere.