Punto Banco

Un gioco molto amato nei casinò reali è rappresentato dal Punto Banco. Come dicevamo in precedenza, si tratta di una delle più famose ed apprezzate varianti del Baccarat, e per questo motivo il regolamento del Punto Banco è molto simile. Secondo quanto si dice in giro, l’origine del Punto Banco è da ricercarsi in Nord America. Una delle principali differenze rispetto al Baccarat è che ogni giocatore può puntare sul cosiddetto PUNTO, cioè sulla mano del giocatore, o sul BANCO, cioè sulla mano del Banco, ma anche sul pareggio, che viene definito TIE o EGALITÈ. Nel primo caso, se la puntata è vincente il giocatore ottiene un premio alla pari, nel secondo caso invece la puntata viene pagata 19 a 20 (cioè il 95% della puntata, in quanto il casinò trattiene un 5% sulla vincita).

Molto più interessante è la quota riservata al giocatore che azzecca la puntata sulla mano che finisce in parità: infatti, questo azzardo viene remunerato con una vincita pari a 8 (in alcuni casi anche 9) volte la puntata. Da notare anche che del Punto Banco esiste la versione chiamata Punto 2000 in cui, se il Banco vince con un punteggio di 6, la vincita viene pagata con un premio pari alla metà del valore della puntata.

Come si gioca a Punto Banco?

La mano del Punto Banco si svolge in maniera simile al Baccarat, in quanto il mazziere distribuisce due carte coperte a sé stesso edpunto banco al giocatore. Tuttavia, i punteggi di 8 e 9 qui vengono denominati “naturale”, ma anche in questo caso il giocatore che ottiene tale punteggio può girare immediatamente le carte bloccando così l’avversario e impedendogli di pescare la terza carta. Quando invece nessuno dei due giocatori ha un naturale, si può chiedere una terza carta ma tale opzione è vincolata secondo una casistica molto dettagliata. Il giocatore, infatti, deve stare sempre se ha un punteggio iniziale di 6 o 7, e deve pescare se invece ha un punteggio compreso tra 0 e 5. Analogamente, il Banco chiama solo quando ha un punteggio compreso tra 0 e 5 ma solo se il giocatore ha un punteggio iniziale di 6 o 7. Inoltre:

  • Il Banco se ha un punteggio di 7 sta;

  • Se ha un punteggio di 6 chiama solo se la terza carta del giocatore è un 6 o un 7;

  • Con un punteggio di 5, il Banco chiede carta solo quando la terza carta del giocatore ha un valore da 4 a 7;

  • Con un punteggio di 4, il Banco chiama se il giocatore ha una terza carta dal valore compreso tra 2 e 7;

  • Con un punteggio di 3, il Banco chiama solo se la terza carta del giocatore è diversa da 8 o 9;

  • Con un punteggio compreso tra 0 e 2, il banco chiama sempre a prescindere dal valore della terza carta del giocatore.

Come avviene nel caso del Baccarat, la mano si conclude quando il Banco ha terminato il suo gioco e così entrambi i contendenti possono mostrare le rispettive carte, stabilendo in tal modo chi dei due ha il punteggio più elevato. Il Punto Banco, quindi, si caratterizza come un gioco in cui i partecipanti hanno una minore libertà di decidere come agire durante la mano di gioco, in quanto quasi tutte le mosse sono strettamente vincolate. È importante quindi conoscere bene il regolamento, anche al fine di evitare brutte figure o errori che, durante il gioco, soprattutto se si tratta di errori di valutazione, possono costare caro facendoci perdere una mano che potrebbe essere vincente. Il Punto Banco è una disciplina molto celebre, tanto che ormai sono pochi i casinò reali che non dispongono di tavoli dedicati a tale gioco, e ciò vale anche a proposito dei casinò italiani che ormai sono molto al passo coi tempi.

starcasino

StarCasinò

Il casinò dell'anno a detta del team di Casino Italia

VISITA STARCASINÒ.it

888

888 Casinò

Il casinò con i giochi LIVE più all'avanguardia del settore

VISITA 888

StanleyBet

StanleyBet

Casino Italia consiglia di provare StanaleyBet, un prodotto davvero completo.

VISITA STANLEYBET

eurobet

Eurobet Casinò

Un marchio presente da decenni, sicuro e affidabile al 100%

VISITA EUROBET