Le sale privé: cosa sono, dove sono e come accedere (o intrufolarsi)

Con il termine privé ci si riferisce comunemente a delle sale da gioco distinte da quelle consuete, in quanto possono essere rivolte ad un pubblico selezionato, possono avere dei limiti di puntata più elevati del normale e possono anche avere delle regole di accesso e degli orari di apertura diversi. Non mancano anche i casi in cui i privé sono dei saloni utilizzati quasi esclusivamente per ospitare degli eventi particolari, come tornei rivolti a professionisti o di categoria Open (cioè gare in cui la partecipazione è aperta anche ai giocatori non professionisti) e serate mondane come mostre, galà etc.

I privè del Casinò di Sanremo: tutte le info da sapere

Quanto abbiamo appena osservato a proposito della diversità di regolamento tra i vari casinò in merito al dress code è valido anche per tuttoentrare nei privé ciò che concerne i privé. Questa conclusione si evince effettuando un rapido confronto tra quanto avviene nei quattro casinò italiani, ma basta andare oltreconfine per accorgersi che è una regola generale che si può estendere anche alle sale da gioco straniere. Se prendiamo in considerazione il Casinò di Sanremo, ad esempio, troviamo due sale privé denominate (con scarsa fantasia, in verità) appunto Privé e Privatissimo. Queste due stanze sono ubicate entrambe al primo piano e potete accedervi dalla sala Liberty attraverso l’omonima scala.

In genere, i privé del casinò di Sanremo sono adibiti a scenario per la disputa di tornei di livello anche internazionale, ma possono ospitare anche incontri di vario tipo come meeting, buffet e convegni. Al di fuori di questa tipologia di occasioni, non è comunque escluso che le porte delle sale riservate debbano rimanere serrate. In ogni caso, se avete intenzione di organizzare delle partite in un angolo più intimo del casinò vi suggeriamo di contattare direttamente la direzione, in modo da verificare l’eventuale disponibilità delle sale. Ricordiamo che per entrare nelle sale private del Casinò di Sanremo si consiglia caldamente di indossare la giacca.

Le sale privé di Saint Vincent

Più selezionato è invece il pubblico ammissibile nei privé del Casinò de La Vallée. A Saint Vincent, infatti, si può entrare nell’unico Privé (posto al primo piano, area dove potrete trovare i classici giochi da tavolo) solo se siete in possesso della tessera VIP e per ottenerla dovrete chiedere informazioni all’entrata presso il banco del Customer Care. L’ingresso è gratuito e, oltre alle norme generali relative all’abbigliamento e valevoli per tutte le altre sale, si richiede a tutti gli uomini di indossare obbligatoriamente i pantaloni lunghi. In questo privé i giochi disponibili sono lo Chemin De Fer (per il quale sono stati predisposti ben quattro tavoli), il Punto Banco, la Roulette ed il Blackjack (per i quali invece troverete due tavoli per ciascun gioco). L’area che ospita il Privé è inoltre servita da una sala rivolta ai fumatori e da un bar.

Guida ai privé del Casinò di Campione d'Italia

Se invece oltrepassiamo il confine italo-svizzero e ci rechiamo al Casinò di Campione (che rimane comunque in territorio italiano, trovandosi in un’enclave italiana che gode dell’extraterritorialità), per entrare nel privé dobbiamo innanzitutto salire al terzo piano dell’edificio. Questo piano, infatti, ospita i tradizionali giochi di carte da casinò ed al suo interno potete trovare una sala privata davvero spaziosa ed elegante che può contenere fino ad un massimo di 150 giocatori e che offre un ambiente di gioco esteticamente accattivante, confortevole e riparato nel quale potrete giocare con più tranquillità. Nei tavoli presenti in questo privé potrete giocare alle due più famose versioni di Baccarat, ovvero lo Chemin de Fer ed il Punto Banco (con minimi di puntata pari a 200 euro), oltre all’immancabile Roulette in versione francese (sono presenti diversi tavoli che si differenziano per il valore della puntata minima che è compresa tra i 50 ed i 100 euro) ed all’onnipresente Blackjack (anche in questo caso la puntata minima è di 200 euro).

Uno dei vantaggi assicurati dal casinò di Campione d’Italia è rappresentato dal fatto che non ci sono regole che disciplinano l’ingresso nel privé. Tutti i giocatori interessati possono accedervi (fino ad esaurimento posti) e non è richiesto il possesso di tessera o di altri status particolari. Se vorrete prendervi una pausa dal gioco non dovrete fare molta strada perché sempre al terzo piano sono stati collocati un bar ed un ristorante. Il nostro consiglio, a prescindere dal casinò scelto, è di andarci sempre con molta cautela quando si parla di partite all’interno dei privé. Come avete potuto constatare dall’ultimo esempio fornito, infatti, qui le puntate cominciano a diventare di una certa importanza e basta poco per trasformare una tranquilla visita al casinò in un disastro. Non lasciatevi prendere dalla foga, giocatevi le vostre carte con pazienza e vedrete che le cose andranno bene.