Le celebrità: come e dove incontrare personaggi famosi al tavolo verde

I vip con il vizietto, spesso malcelato, del gioco d’azzardo sono numerosi. Non è comunque il caso di fare i maliziosi, perché spesso e volentieri (se si eccettuano alcuni casi particolari) la visita ad un casinò è un semplice modo per ingannare la noia, come per tutte le persone che conducono un’esistenza lontano dai riflettori. Un trucco efficace per incontrare volti noti dello spettacolo, della politica, dello sport o dello star system in genere è senza dubbio quello di frequentare i privé. La fama, infatti, è quasi sempre un’arma a doppio taglio, perché a fronte di enormi vantaggi comporta anche l’impossibilità di frequentare luoghi pubblici in totale anonimato ed in perfetta tranquillità. Per questo motivo, difficilmente troverete un personaggio famoso seduto ai tavoli normali. Immaginatevi la scena e capirete che nel giro di pochi minuti la celebrità verrebbe attorniata di fan o semplici curiosi a caccia di autografi, foto ricordo, strette di mano o qualsiasi altro tipo di interazione che precipiterebbe la sala nel caos, disturbando non solo i diretti interessati ma anche gli altri giocatori ed il personale che dovrà tentare di ristabilire l’ordine.

Vip al casinò: occhio ai privè

Pertanto, in certi casi l’indirizzare la celebrità verso il Privé è anche una scelta necessaria operata da chi dirige le sale da casinò. Naturalmente vip gioco azzardoin questi casi le sale riservate potrebbero essere anche dichiarate off-limits e quindi inaccessibili per motivi di riservatezza e sicurezza, ma non è sempre detto. Infatti, talvolta più che vietare l’accesso indiscriminatamente si preferisce consentire l’entrata solo a pochi fidati clienti. Per questo motivo, laddove previsto, torna sempre utile aderire ai vari programmi fedeltà che in genere sono gratuiti o hanno comunque un costo iniziale irrisorio, ma assicurano l'indubbio vantaggio di consentire l'accesso alle sale private.

Al tempo stesso questo genere di servizi assicurano parecchi vantaggi, sotto forma di sconti e promozioni varie quindi se non siete dei visitatori occasionali è molto sensato approfittarne. Ma in particolare, quali vip è possibile incrociare frequentando i tavoli verdi? A tal proposito, bisogna sottolineare che i casinò organizzano spesso serate che vedono la presenza di ospiti di fama, sia per motivi di pubblicità e di immagine sia per attirare la presenza di clienti. Naturalmente, quando ci si trova dentro ad un casinò è difficile resistere alla tentazione di farsi una partita, quindi è molto probabile che il vip in questione, al termine dell’esibizione o della serata si segga a qualcuno dei tavoli verdi disponibili. Per questa ragione, consultate spesso i siti dei casinò che desiderate frequentare per non perdere di vista eventuali appuntamenti di prestigio.

Le celebrità italiane ed internazionali che amano i tavoli verdi

Le celebrità che sono avvezze al gioco d’azzardo sono parecchie. In passato era possibile incontrare spesso il cantante e presentatore Pupo, che aveva fatto del gioco una vera e propria malattia che, secondo le cronache, lo aveva portato sull’orlo del suicidio dopo una serie di rovinose perdite al casinò di Venezia che gli erano costate la cessione di immobili e varie attività per coprire il passivo. Non meno rovinosa è stata la parabola di Marco Baldini, il celebre comico che ha formato per anni un fortunato duo con Fiorello, che ha recentemente confidato di aver avuto contatti col gioco d’azzardo fin dalla tenera età di 13 anni e col tempo nonostante i guadagni ha finito coll’indebitarsi gravemente. Un altro personaggio noto che ha testimoniato di aver riscontrato problemi coll’azzardo è Mara Maionchi, la discografica assurta agli onori della cronaca grazie alla propria partecipazione ai talent show come X-Factor e Amici, infatti, ha confessato di aver dovuto chiedere ai gestori dei casinò italiani e svizzeri di vietarle l’accesso visto che anche lei ha subito enormi batoste.

Un altro habitué dei tavoli verdi è Emilio Fede. L’ex direttore del TG4 frequentava spesso il casinò di Montecarlo (era un frequentatore molto assiduo del privé monegasco), ma si racconta di varie sue sortite a Campione d’Italia e si dice che non abbia ancora esaurito la sua passione per il gioco, nonostante un’inchiesta che negli anni 80 lo vide assolto dall’accusa di organizzare partite per spennare dei ricchi milionari. Nello stesso casinò hanno fatto varie visita anche la cantante lirica Katia Ricciarelli e Loredana Berté. Tra i personaggi di fama internazionale, invece, non si possono dimenticare le star hollywoodiane come Ben Affleck, che ha partecipato a diversi tornei di livello mondiale di Poker Texas Hold’em come il World Poker Tour e le World Series of Poker, Matt Damon, Tobey McGuire (il protagonista di Spiderman) che invece predilige le partite private rispetto ai tornei anche se ha partecipato a vari tavoli dove era presente anche l’altro divo Leo Di Caprio, Cameron Diaz, il campione di nuoto Michael Phelps e molti altri. Ovviamente, personaggi di questo calibro è difficile che si possano incrociare in Italia, mentre le probabilità salgono se ci si reca in una delle capitali mondiali del gioco d’azzardo come Atlantic City, Las Vegas o la stessa Montecarlo.