Gioca responsabilmente ADM

Texas Hold’em la più famosa versione di poker online

Il poker Texas Hold’em è una variante del tradizionale gioco del poker nata in Texas, da cui prende il nome ed è articolata in diverse fasi di gioco con relative puntate.

Nel gioco si utilizza un mazzo di carte francesi e il seme non viene preso in considerazione per l'analisi dei punteggi in caso di parità tra due o più giocatori, ma solo il valore nominale delle carte. Ogni partita di poker Texas Hold’em può avere delle regole differenti per quanto riguarda il limite di puntata minimo e massimo nonché per il numero di giocatori, che possono essere fino a 10 contemporaneamente.

Regole del poker Texas Hold’em

Le regole base del poker Texas Hold’em sono particolarmente semplici da apprendere: la fase preliminare prevede l'impostazione della modalità di gioco, ovvero se No Limit, Fixed Limit o Pot Limit, per poi procedere con l'assegnazione dei posti a sedere in modo casuale (nella versione online la fase di assegnazione dei posti non avviene).

Le principali differenze tra la versione online e quella reale sono:

  • il cambio del mazziere ogni volta che si conclude uno Showdown, cosa che non avviene nel poker virtuale
  • lo scarto della prima carta del mazzo prima di posizionare il flop;
  • le tempistiche, con il poker reale che può comportare un ragionamento aggiuntivo da parte dei players;
  • il fattore emotivo caratterizzato da espressioni facciali e reazioni incontrollate da parte dei giocatori che si trovano nel tavolo da gioco.

Tornando all'argomento relativo alle regole, dopo l'assegnazione dei posti a tutti i giocatori vengono date le chips e le due carte iniziali di gioco: il giocatore alla sinistra del mazziere deve effettuare la puntata minima, cioè il buio, mentre quello successivo il controbuio, perciò puntare un importo pari al doppio del buio.

Il regolamento prevede che ogni giocatore successivo a quello che ha effettuato il controbuio possa vedere, quindi puntare la stessa somma di denaro, rilanciare, ovvero incrementare la puntata o foldare, ovvero abbandonare il tavolo di gioco dopo aver visto le sue due carte.

Nel caso di un rilancio, il giocatore successivo ha tre opzioni: rilanciare a sua volta, incrementando la puntata, vedere e quindi aggiungere le chips alla sua scommessa precedente per eguagliare quella del player che lo ha preceduto, oppure abbandonare la mano di gioco.

Sul tavolo, nel secondo turno, vengo posizionate tre carte scoperte fino ad arrivare a 5 prima dello Showdown: questa è la fase finale della partita, ovvero quando i giocatori che arrivano a questo turno rivelano le loro carte affinché il mazziere possa procedere con la verifica delle combinazioni e stabilire il vincitore.

Le carte sul tavolo da gioco sono definite comuni e permettono di creare le combinazioni con le due in mano a ogni giocatore che, durante ogni fase di gioco, potrà scegliere se restare in gara o abbandonare la partita. Durante il gioco i players non possono parlare tra di loro o scambiarsi cenni di intesa, pena la squalifica.

NetBet

'Bonus di benvenuto'

840

/Euro

ADM
  • Live Casinò
  • Prelievi Paypal
StarCasino

'Bonus di benvenuto'

2.005

/Euro

ADM
  • Live Casinò
  • Prelievi Paypal
Snai

'Bonus di benvenuto'

1.030

/Euro

ADM
  • Live Casinò
  • Prelievi Paypal
Eurobet

'Bonus di benvenuto'

1.015

/Euro

ADM
  • Live Casinò
  • Prelievi Paypal

Svolgimento del gioco

Il gioco del poker Texas Hold’em si articola in 6 fasi ben distinte. ovvero:

  • entrata in gioco con puntata obbligatoria;
  • pre flop;
  • flop;
  • turn;
  • river;
  • showdown.

La prima di queste è quella della puntata obbligatoria per entrare in gioco, seguita dal Pre Flop, ovvero quella durante la quale i giocatori ricevono le due carte grazie alle quali potranno provare a creare una combinazione vincente con quelle comuni.

Dopo averle visualizzate, ogni giocatore può decidere se:

  • fare check, quindi non puntare ma rimanere in gioco ( ciò è possibile qualora nessun altro giocatore abbia effettuato una puntata);
  • passare, in termine tecnico foldare o fare fold, cioè abbandonare la partita prima del Flop;
  • vedere, perciò puntare la stessa somma di denaro del giocatore precedente;
  • rilanciare, cioè incrementare la puntata rispetto quella precedente.

La prima fase si conclude quando tutti i giocatori hanno puntato la stessa somma di denaro o se tutti sono usciti dalla mano di gioco.

La seconda fase è il Flop, che prevede l'inserimento delle prime tre carte comuni sul tavolo di gioco: il mazziere, prima di disporre le suddette, brucerà la prima carta del mazzo, scartandola.

A questo punto ogni giocatore può:

  • vedere:
  • rilanciare;
  • foldare

e la decisione verrà presa in base alle due carte che ha in mano e alle combinazioni che può realizzare e le potenziali tali che possono essere ottenute nei turni successivi di gioco.

Si passa poi alla fase del Turn, ovvero l'aggiunta della quarta carta a quelle comuni, alla quale segue una nuova fase di puntata: come durante le fasi precedenti, anche in essa è possibile vedere, rilanciare o abbandonare.

La penultima fase è quella del River, nella quale viene aggiunta la quinta e ultima carta sul tavolo di gioco e viene svolto l'ultimo giro di puntate con le medesime modalità prima descritte.

Infine si affronta lo Showdown, ovvero i giocatori ancora in gioco mostrano le loro due carte, scoprendole a turno.

A vincere il piatto è il giocatore che ha ottenuto la combinazione di carte più alta.

Nel caso di parità tra combinazioni e valore delle carte, il piatto viene suddiviso in parti uguali.

Varianti e limiti del poker Texas Hold’em

Le regole del prevedono anche delle limitazioni e delle varianti del gioco che incidono sullo svolgimento della partita.

Nel Fixed Limit viene impostato il limite minimo e quello massimo che indicano a quanto possono ammontare puntata e rilancio.

Quello minimo caratterizza le prime due fasi di puntata, mentre il massimo fa riferimento alle restanti due: perciò in una variante 1/2 euro nella prima fase del gioco il limite è fissato a un euro di puntata e rilancio, mentre nella seconda a 2. Nella versione Pot Limit la puntata minima è quella pari al controbuio, mentre la massima alla somma di denaro presente nel piatto, che non potrà essere superato in alcun modo e che varierà con i rilanci e le puntate svolte dai vari giocatori.

Nel No Limit, invece, non vi sono limiti per le puntate massime, ma solo per la minima che deve essere pari al controbuio o all'ultimo rilancio: quindi un giocatore potrà rilanciare usando metà delle sue fiches o andare direttamente All In.

Il punteggio nel Poker Texas Hold’em

Il vincitore della mano di gioco del Poker Texas Hold’em è colui il quale riesce a ottenere la combinazione di carte migliore.

Quella imbattibile è la scala reale, ovvero la combinazione di cinque carte composta dall'Asso, dal Re, dalla Regina, dal Fante e dal 10, tutte dello stesso colore.

La seconda combinazione vincente è invece la scala colore: in questo caso si parla di cinque carte in ordine e dello stesso colore e nel caso di pareggio si considera la carta più alta della scala per stabilire il vincitore. Per esempio se due giocatori hanno rispettivamente una scala composta da 9,8,7,6,5 e da Fante, 10,9,8,7, il vincitore è colui che ha la combinazione con il fante.

Il poker è una combinazione di quattro carte dello stesso valore, quindi quattro assi, quattro Re, quattro 10: se si ha un pareggio tra 2 o più giocatori a vincere è colui che ha il poker con la carta più alta, quindi quattro Regine batteranno i poker di 7, di Fanti e tutte le altre tranne quello di Re e di Assi.

Il full è composto da un tris e da una coppia: come nei casi precedenti se si dovesse arrivare a un pareggio tra combinazioni, si considera il valore del tris. Qualora anche in questo caso si arrivasse a un'uguaglianza tra i vari giocatori, si valutano le coppie della combinazione.

Il colore prevede che il giocatore riesca a creare un gruppo di 5 carte dello stesso seme: se anche un altra persona ottiene il medesimo risultato si considerano i valori delle carte, partendo da quella più alta ed eventualmente passando alla seconda in mano del giocatore.

La scala è composta da 5 carte in ordine ma di colori diversi: per stabilire il vincitore in caso di pareggio si valuta la carta più alta in mano ai giocatori.

Il tris è composto da 3 carte uguali, mentre la doppia coppia da due coppie come suggerisce il nome e infine la coppia è composta da due carte identiche: per tutte queste combinazioni si valuta il valore della carta se si dovesse arrivare a una patta tra due o più giocatori.

Infine vi è la carta alta, ovvero il punteggio più basso: se nessun giocatore riesce a creare una combinazione, a vincere è chi ha in mano la carta dal valore più elevato.

Questi sono i vari punteggi poker Texas Hold’em che possono essere realizzati durante le diverse mani di gioco.

L’All In, ovvero la massima puntata

Una delle peculiarità del Poker Texas hold’em, è la possibilità per un giocatore, in qualsiasi momento del gioco, di fare All In, ovvero optare per puntare tutte le fiches in suo possesso.

Tale scelta, generalmente, viene messa in pratica quando il giocatore ha una combinazione tra le più alte, ovvero scala reale o scala colore, oppure se sta adottando una strategia di bluff atta a trarre in inganno gli altri giocatori e costringerli a lasciare il gioco. Quando un giocatore va All In si qualifica direttamente per la fase di Showdown. L'All In comporta anche la divisione del piatto qualora chi decide di effettuare tale mossa, non abbia la somma di denaro sufficiente per poter coprire un rilancio.

Per esempio se un giocatore possiede un valore di 100 fiches e un altro rilancia di 150, il primo dei due potrà decidere di andare All In pur di rimanere in gioco. In questo caso il piatto viene diviso in due parti, le quali sono:

  • Main Pot, che riguarda la parte coperta da colui che fa All In, quindi che gli verrà consegnata in caso di vittoria;
  • Side Pot, ovvero quella caratterizzata dal piatto non coperta da colui che ha deciso di fare All In, con questa che viene restituita ai giocatori che sono arrivati allo Showodown.

Betway

'Bonus di benvenuto'

1.566

/Euro

ADM
  • Live Casinò
  • Prelievi Paypal
GD Casino

'Bonus di benvenuto'

1.050

/Euro

ADM
  • Live Casinò
  • Prelievi Paypal
Bwin Casino

'Bonus di benvenuto'

205

/Euro

ADM
  • Live Casinò
  • Prelievi Paypal
Lottomatica

'Bonus di benvenuto'

2.000

/Euro

ADM
  • Live Casinò
  • Prelievi Paypal

Tipi di tornei di Texas Hold’em

Il mondo del gioco del Texas Hold’em è caratterizzato da tante tipologie di torneo e ognuna di esse è contraddistinta da regole specifiche come la tipologia Flash, con tempi di decisione che vengono ridotti proprio per velocizzare le varie fasi di gioco. Le principali tipologie di torneo sono la Sit & Go e la Cash.

Il torneo Sit & Go, che generalmente viene organizzato online, si caratterizza per la sua immediatezza, dato che nei portali è attivo tutti i giorni a tutte le ore del giorno e la partita inizia quando il numero minimo di giocatori viene raggiunto. In alcune occasioni questa tipologia di torneo si svolge su più tavoli e prevede un numero assai elevato di partecipanti. Ai vincitori di questo torneo, oltre che a un premio in denaro, talvolta viene consegnato anche un particolare chip che gli permette di partecipare alle fasi successive del gioco, dove i premi in denaro sono elevati e la difficoltà maggiore dato che vi parteciperanno i vincitori degli altri tavoli.

Nel Cash Game, invece, si fa riferimento a un torneo che si svolge su partite secche, quindi un giocatore potrà decidere quante chips utilizzare per quella partita e abbandonare in qualsiasi momento il tavolo di gioco. Nel torneo Cash i premi in denaro sono leggermente superiori vista l'assenza di puntate massime, così come questa modalità ha inizio quando almeno due giocatori entrano nella stanza virtuale di gioco: questo torneo, inoltre, permette a un giocatore di prendervi parte anche dopo diverse partite, dato che quelle precedenti non hanno degli effetti su quelle successive.

Migliori siti per Poker Texas Hold’em

Per giocare a Poker Texas hold’em è possibile utilizzare i siti web dei casinò virtuali ma occorre prestare la massima attenzione in fase di scelta. Il portale in questione, infatti, deve essere caratterizzato dalle apposite licenze che consentono di giocare legalmente, nonché dai vari protocolli di sicurezza che hanno il compito di tutelare i giocatori contro il furto dei loro dati personali durante le varie mani di gioco. Per questo motivo scegliere i casinò ADM, ovvero quelli licenziati e sicuri come William Hill, 888 Casinò e Gioco Digitale rappresenta la scelta migliore. Ognuno di essi offre svariate versioni del gioco, con tornei dalle regole ben precise, che offrono l'opportunità di intrattenersi e applicare le proprie strategie durante le varie partite che verranno affrontate.

Come giocare al Texas Hold’em online

Affinché sia possibile giocare a Poker Texas Hold’em online è necessario seguire un semplice procedimento che permette di sedersi nella sala virtuale e prendere parte alle varie mani di gioco.

Il tutto parte dalla scelta del casinò che viene reputato come il migliore: questo dipende dai bonus offerti, dall'aspetto tecnico del software digitale di gioco nonché dalle proprie esigenze. Una volta identificato il portale di propria preferenza, occorre effettuare la registrazione: nella home page della piattaforma è presente la voce Registrati che consente di creare il proprio account inserendo tutti i dati personali richiesti quali: nome e cognome, data di nascita, residenza e codice fiscale. Tutti i portali, a norma di legge, sono tenuti a richiedere l'invio dei documenti ai fini della convalida del conto di gioco altrimenti il conto verrà sospeso entro 30gg. Inoltre nel caso in cui il giocatore iniziasse a giocare, non gli sarebbe permesso prelevare eventuali vincite senza aver prima inviato i documenti.

Siti come Sisal e BetFlag, ma anche Lottomatica e Snai, facenti parte del gruppo delle piattaforme sicure ADM, permettono di effettuare la registrazione tramite lo SPID, procedura che richiede pochi secondi visto che i dati personali sono già inseriti nell'identità digitale, rendendo l'accesso al portale di gioco ancor più veloce e piacevole.

La fase successiva consiste nell'inserire un metodo di pagamento per ricaricare il conto deposito del sito: alcune piattaforme prediligono le carte prepagate come la PostePay, mentre altri accettano anche il conto online di PayPal oppure le ricariche effettuate presso un terminale di gioco. 
Qualora si scelga una carta o PayPal, è importante seguire tutta la procedura che consente di convalidare il metodo di pagamento e successivamente effettuare il primo versamento grazie al quale si avrà il denaro disponibile per iniziare a giocare.

A questo punto bisogna semplicemente recarsi nella sezione dedicata al Poker Texas Hold’em, scegliere il tavolo virtuale o il torneo al quale partecipare e iniziare a giocare.

Strategie poker Texas Hold’em

Nel gioco del poker Texas Hold’em è possibile applicare qualche strategia che consente di massimizzare le proprie possibilità di vittoria.

Tra quelle consigliate dagli esperti vi è quella relativa al foldare le carte di valore basso o medio, anche se dello stesso seme: generalmente le carte inferiori al 10 comportano una mano caratterizzata da un alto livello di rischio, visto che queste vengono battute dalle altre.

Lo stesso discorso vale per le coppie basse, per esempio un doppio 6: anche in questo caso è consigliato foldare in specialmente se al flop non viene rivelata una carta che permette di fare almeno un tris.

Occorre invece puntare sui punteggi multipli, ovvero sulla possibilità di ottenere una tra due combinazioni. Per esempio se in mano si ha una coppia di 10 e nel flop vi è un altro 10 e un Re, la possibilità di fare Poker o Full tende a essere assai elevata, così come di fare colore se due delle tre carte del flop sono dello stesso seme e si hanno due carte che si combinano perfettamente per la realizzazione di tale combinazione.

FAQ - Poker Texas Hold’em

Giocare online al poker Texas Hold’em è sicuro?

Assolutamente si, ma bisogna assicurarsi di scegliere siti web ADM, ovvero quelli con licenze e che operano seguendo scrupolosamente i regolamenti previsti dalla normativa in vigore.

I tornei di Poker Texas Hold'em sono tutti uguali tra di loro?

La risposta è negativa: i diversi tornei hanno delle regole ben precise che possono essere lette prima di partecipare all'evento. Inoltre, in caso di mancata partecipazione, il posto del giocatore assente viene reso vacante e disponibile per altri players.

E' possibile comunicare con le altre persone durante le fasi di gioco?

Alcuni siti permettono di dialogare con gli altri utenti ma è vietato rivelare le carte che si hanno in mano o costringere gli altri giocatori a fare lo stesso, così come i comportamenti aggressivi e scorretti sono da evitare.
Qualora una di queste situazioni dovesse avverarsi, il giocatore che si è reso protagonista di tale comportamento potrebbe essere bannato dal sito web con l'impossibilità di potersi nuovamente registrare.